I Musei di Chioggia

pubblicato in: Arte&Storia | 0

MUSEO CIVICO DELLA LAGUNA SUD

Il Museo Civico della Laguna Sud è un Museo archeologico ed etnografico di ambito lagunare ospitato nell’ex Convento di San Francesco fuori le mura. Il primo impianto dell’edificio risale al 1315, mentre il secondo, dopo la sua distruzione avvenuta nella guerra fra veneziani e genovesi (1378-1381), al 1434. Nel 1806 il convento venne sconsacrato e da quel momento in poi assunse diverse funzioni.

La sala del piano terra ospita testimonianze archeologiche databili dall’età del bronzo al VI sec. d.C.; alcuni pannelli didattici illustrano l’evoluzione della linea di costa a nord e a sud di Chioggia. Alcuni modellini ricostruttivi, abbinati a pannelli fotografici, documentano le testimonianze archeologiche più antiche rinvenute in zona. Il piano terra si conclude con la sezione dedicata alla torre delle Bebe e la guerra di Chioggia.

La visita alla cisterna medievale è entrata a far parte del percorso museale a partire dal 11 giugno 2014. Il sito medievale, rimasto intatto nei secoli, è tornato quindi ad essere visitabile al pubblico, dopo una manutenzione dello stesso.

Al primo piano si trova invece la sala dedicata a Cristoforo Sabbadino, famoso ingegnere idraulico a servizio della Serenissima vissuto a cavallo fra il 1500 e 1600. Raccoglie i reperti di epoca medievale, rinascimentale e moderna rinvenuti in loco.

L’ultimo piano infine è dedicato alla cantieristica e marineria locale ed è stato allestito grazie alle generose collezioni private di alcuni cittadini. La sala accoglie reperti databili dal 1700 ai giorni nostri tra i quali una “marota”, vari strumenti di cantieristica e alcuni modellini che illustrano al dettaglio le diverse fasi di costruzione del Bragozzo, tipica imbarcazione locale del XIX sec. Lo stesso piano ospita la collezione pittorica civica e, di recente allestimento, una sezione dedicata alla marineria di alto mare.

ORARI

 

Dal 01/09 al 11/06

Lunedì: chiuso

Martedì e Mercoledì: 09:00 – 13:00

Giovedì alla Domenica: 09:00 – 13:00 / 15:00 – 18:00

 

Dal 12/06 al 31/08

Lunedì: chiuso

Martedì e Mercoledì: 09:00 – 13:00

Giovedì alla Domenica: 09:00 – 13:00 / 21:00 – 23:00

 

Informazioni:

Campo Guglielmo Marconi, 1, Chioggia

tel: 041 5500911 / 041 5509581

email: sportello.museo@chioggia.org / museo@chioggia.org

web: http://www.chioggia.org/museochioggia/

 

MUSEO DI ZOOLOGIA ADRIATICA GIUSEPPE OLIVI

Il settecentesco Palazzo Grassi, a due passi da Corso del Popolo, ospita il Museo di Zoologia Adriatica Giuseppe Olivi che custodisce la più importante collezione storica di animali marini dell’Adriatico.

Una raccolta di grande valore, frutto di un’opera di ricerca condotta per decenni, tra la seconda metà dell’Ottocento e il 1943; un patrimonio faunistico che, attraverso un viaggio a tappe tra le sponde del Mare Adriatico, è giunto a Chioggia e, acquisito dall’Università di Padova, ha trovato sede nella stazione Idrobiologica Umberto D’Ancona e infine nelle sale di Palazzo Grassi. Un museo sul mare e per il mare, in una città che dal rapporto con l’Adriatico ha tratto, da secoli, la propria ragion d’essere; un legame che ha generato personalità illustri come Giuseppe Olivi, uno dei padri della zoologia moderna.

ORARI

 

Dal 01/09 al 11/06

Lunedì: chiuso

Martedì e Venerdì: 09:00 – 13:00

Sabato: 09:00 – 13:00 / 15:00 – 18:00

Domenica: 09:00 – 13:00

 

Dal 12/06 al 31/08

Lunedì: chiuso

Martedì a Domenica: 18:00 – 23:00

 

Informazioni:

Palazzo Grassi, Riva Canal Vena, 1281, Chioggia

Tel: 041 401774

email: info@museoolivi.it

web: www.museoolivi.it

MUSEO DIOCESANO

Sorge accanto alla chiesa cattedrale. L’edificio a “U”, realizzato alla fine degli anni ’90, s’innesta al Palazzo vescovile. Dedicato ai martiri Felice e Fortunato, patroni della diocesi, presenta un percorso diviso in quattro sezioni.

L’ala meridionale, ospita la sezione storica, che propone una sequenza di testimonianze sul passato della comunità diocesana dagli inizi del IV sec. al Concilio Vaticano II. In esposizione presso la sezione storica parte delle reliquie trasferite da Malamocco nel 1110.

L’ala occidentale è riservata alla sezione iconografica: ospita opere di Paolo Veneziano, Cima da Conegliano, G. Bellini, Palma il Vecchio, A. Vicentino, M. A. Franceschini e A. Brustolon.

Nell’ala settentrionale, la sezione argenteria esibisce un’ampia rassegna di reliquiari e suppellettili liturgiche. Particolarmente pregiate sono le oreficerie della cattedrale. Vi si affianca una rassegna di oggettistica devozionale quale testimonianza della pietà popolare della gente rivierasca.

Nell’ala orientale chiudono il percorso i legni dorati di un antico apparato per le quarantore e altri oggetti significativi della pietà popolare.

ORARI

 

Settembre – Maggio

giovedì: ore 9 – 12

venerdì – sabato – domenica: ore 15 – 17

 

Giugno – Agosto:

giovedì: ore 9 – 12;

venerdì: ore 20.30 – 22.30;

domenica: ore 18 – 20 (mesi di giugno e luglio)

 

Informazioni:

Piazzale Duomo, Chioggia

Tel: 041 5507477